WS 3 #futuro

C’è un legame forte e particolare tra Cose Buone e Giuste e le storie di liberazione: uomini e donne, istituzioni, imprenditori che continuano a resistere con convinzione e determinazione alle ingiustizie, ai pregiudizi. Esperienze di persone, cooperative impegnate in parti diverse della Calabria che, nonostante le minacce e gli attentati, riescono a produrre olio di oliva, arance bio, finocchi, cereali, per restituire al mercato agroalimentare una dimensione etica e valoriale. Tutti insieme per costruire un futuro in cui il rispetto delle regole possa divenire una buona abitudine.


sabato 7 settembre
10:00 – 12:00
MUSMI


Le esperienze virtuose sui terreni confiscati alla criminalità organizzata


La valorizzazione dei beni confiscati
Carlo BORGOMEO, Presidente Fondazione con il Sud *

Il ruolo della cooperazione sociale
Mauro LUSETTI, Presidente Associazione Cooperative Italiane

L’impegno di Libera nel contrasto alle mafie
Umberto FERRARI, Segreteria Libera Calabria

Gli Amministratori pubblici che si impegnano per promuovere la cultura della legalità
Maria Antonietta SACCO, Vice Presidente nazionale Avviso Pubblico

Dalle arance all’olio di oliva, dai finocchi alla moda etica. Le esperienze virtuose
Beppe CARROZZA, consorzio coop.ve sociali «Macramè»
Raffaella CONCI, cooperativa sociale «Terre Joniche»
Domenico FAZZARI, cooperativa sociale «Valle del Marro»
Vincenzo LINARELLO, gruppo cooperativo GOEL,
Don Giacomo PANIZZA, Progetto Sud

Modera
Alberto ALBERANI, Responsabile Cooperative sociali Tipo B LegacoopSociali Nazionale

* = in attesa di conferma